Sistemi di trasporto per materiali sfusi

Fluidificazione ed estrazione

Per evitare inconvenienti dovuti al ristagno dei materiali polverulenti all’interno del silo e limitare le manifestazioni di effetto funnel, è necessario utilizzare dispositivi che agevolino la discesa del materiale e che, eventualmente, intervengano a “rompere” i cosiddetti ponti che si possono formare all’interno. A seconda della tipologia di cono (a singola inclinazione da 52° o 60°, oppure a doppia inclinazione da 60° + 15°), del materiale che si intende movimentare (cemento, flyash, silica, clinker o altro materiale) nonché della sua pezzatura si progetta il sistema di estrazione più idoneo.

Fluidificazione ed estrazione

Per evitare inconvenienti dovuti al ristagno dei materiali polverulenti all’interno del silo e limitare le manifestazioni di effetto funnel, è necessario utilizzare dispositivi che agevolino la discesa del materiale e che, eventualmente, intervengano a “rompere” i cosiddetti ponti che si possono formare all’interno. A seconda della tipologia di cono (a singola inclinazione da 52° o 60°, oppure a doppia inclinazione da 60° + 15°), del materiale che si intende movimentare (cemento, flyash, silica, clinker o altro materiale) nonché della sua pezzatura si progetta il sistema di estrazione più idoneo.

Canalette di trasporto

Il trasporto mediante canalette fluidificate è un sistema che richiede bassi costi di manutenzione, particolarmente adatto alla movimentazione di materiali polverulenti. Grazie all’azione delle soffianti, il materiale viene fatto defluire all’interno delle canalette e, dopo essere stato trasportato, convoglia nelle bocche di scarico. Le canalette usate per il trasporto sono in camera chiusa, a sezione rettangolare e vengono installate con pendenze nell’ordine dei 6°. Vengono realizzate con una struttura laminare in metallo all’interno della quale si inserisce un letto in fibra di poliestere o altro materiale, che suddivide la camera d’aria alimentata da ventilatori di diverse potenze dalla zona in cui transita il materiale fluidificato. Esistono diverse configurazioni in merito alla sezione di passaggio, alla tipologia di fibra, alle caratteristiche dell’aria insufflata e alla pendenza che influiscono direttamente sulle prestazioni in termini di portata e usura.

Canalette di trasporto

Il trasporto mediante canalette fluidificate è un sistema che richiede bassi costi di manutenzione, particolarmente adatto alla movimentazione di materiali polverulenti. Grazie all’azione delle soffianti, il materiale viene fatto defluire all’interno delle canalette e, dopo essere stato trasportato, convoglia nelle bocche di scarico. Le canalette usate per il trasporto sono in camera chiusa, a sezione rettangolare e vengono installate con pendenze nell’ordine dei 6°. Vengono realizzate con una struttura laminare in metallo all’interno della quale si inserisce un letto in fibra di poliestere o altro materiale, che suddivide la camera d’aria alimentata da ventilatori di diverse potenze dalla zona in cui transita il materiale fluidificato. Esistono diverse configurazioni in merito alla sezione di passaggio, alla tipologia di fibra, alle caratteristiche dell’aria insufflata e alla pendenza che influiscono direttamente sulle prestazioni in termini di portata e usura.

Tubazioni di carico

Per il trasporto di materiale sfuso su grandi distanze, dove le pressioni coinvolte raggiungono importi notevoli, è necessario utilizzare sistemi di piping complessi. Questi vengono progettati di volta in volta, in funzione delle portate che devono supportare e delle perdite di carico legate alla geometria dei cantieri. La loro affidabilità è garantita da una serie di accessori che ne tutelano la resistenza all’usura (come le curve rivestite ad ampio raggio, in basalto, calcestruzzo o altro materiale) e che ne assicurano il corretto funzionamento.

Tubazioni di carico

Per il trasporto di materiale sfuso su grandi distanze, dove le pressioni coinvolte raggiungono importi notevoli, è necessario utilizzare sistemi di piping complessi. Questi vengono progettati di volta in volta, in funzione delle portate che devono supportare e delle perdite di carico legate alla geometria dei cantieri. La loro affidabilità è garantita da una serie di accessori che ne tutelano la resistenza all’usura (come le curve rivestite ad ampio raggio, in basalto, calcestruzzo o altro materiale) e che ne assicurano il corretto funzionamento.

Depolverazione e filtraggio

Sia che si adoperino sistemi di trasporto pneumatico, sia che si impieghino attrezzature meccaniche, è indispensabile che ogni punto di trasferimento materiale venga dotato di un filtro opportunamente dimensionato. In relazione ai punti da depolverare e ai flussi di aria coinvolti, esistono diverse tipologie di filtri tra cui passivi, attivi e ciclonici.

Depolverazione e filtraggio

Sia che si adoperino sistemi di trasporto pneumatico, sia che si impieghino attrezzature meccaniche, è indispensabile che ogni punto di trasferimento materiale venga dotato di un filtro opportunamente dimensionato. In relazione ai punti da depolverare e ai flussi di aria coinvolti, esistono diverse tipologie di filtri tra cui passivi, attivi e ciclonici.

Elevatori a tazze

Gli elevatori a tazze sono concepiti per il trasporto verticale di materiali sfusi quali inerti, clinker, cemento e calce. L'elemento di trazione è costituito da un tappeto in gomma o da una catena ad anelli e la distanza tra le tazze viene normalmente ottimizzata, al fine di ottenere la portata richiesta mantenendo velocità e riempimento delle tazze entro valori che garantiscono l'affidabilità, insieme alle unità motrici che rispondono ad adeguati coefficienti di sicurezza.

Elevatori a tazze

Gli elevatori a tazze sono concepiti per il trasporto verticale di materiali sfusi quali inerti, clinker, cemento e calce. L'elemento di trazione è costituito da un tappeto in gomma o da una catena ad anelli e la distanza tra le tazze viene normalmente ottimizzata, al fine di ottenere la portata richiesta mantenendo velocità e riempimento delle tazze entro valori che garantiscono l'affidabilità, insieme alle unità motrici che rispondono ad adeguati coefficienti di sicurezza.

Scaricatori telescopici

Gli scaricatori telescopici vengono utilizzati per il caricamento di materiali in polvere in autocisterne in assenza di emissione di polvere. Sono adatti ad un servizio continuo raggiungendo una portata nell’ordine di 250 m³/h. L'estremità inferiore dello scaricatore è rivestita di tecnopolimero che garantisce la tenuta a polvere del collegamento tra lo scaricatore e l'autocisterna. A seconda delle applicazioni è possibile utilizzare scaricatori con corsa maggiorata (fino a 3.000 mm) o dispositivi con doppio grado di libertà che consentono, mediante apposito binario, di traslare per ridurre al minimo le manovre dei mezzi al carico, sia che si tratti di cisterne che di vagoni ferroviari.

Scaricatori telescopici

Gli scaricatori telescopici vengono utilizzati per il caricamento di materiali in polvere in autocisterne in assenza di emissione di polvere. Sono adatti ad un servizio continuo raggiungendo una portata nell’ordine di 250 m³/h. L'estremità inferiore dello scaricatore è rivestita di tecnopolimero che garantisce la tenuta a polvere del collegamento tra lo scaricatore e l'autocisterna. A seconda delle applicazioni è possibile utilizzare scaricatori con corsa maggiorata (fino a 3.000 mm) o dispositivi con doppio grado di libertà che consentono, mediante apposito binario, di traslare per ridurre al minimo le manovre dei mezzi al carico, sia che si tratti di cisterne che di vagoni ferroviari.

Rotovalvole

Le rotovalvole sono progettate per lo scarico controllato di polveri o materiali in granuli da sili, tramogge o filtri verso linee di trasporto meccanico, come le coclee, o pneumatico a bassa o media pressione.

Rotovalvole

Le rotovalvole sono progettate per lo scarico controllato di polveri o materiali in granuli da sili, tramogge o filtri verso linee di trasporto meccanico, come le coclee, o pneumatico a bassa o media pressione.

Coclee

Proponiamo una vasta gamma di coclee idonee al trasporto di qualsiasi tipo di materiale: cemento, sabbia, calce, malta secca, calcare, gesso, filler e ceneri volanti.

TUBOLARI: costituiscono un sistema modulare per il trasporto di materiali alla rinfusa. Sono costruite in acciaio al carbonio con appropriato trattamento superficiale. Sono composte da una camicia tubolare completa di almeno una bocca di carico e di scarico e con anelli terminali saldati, una spira ruotante completa di boccole di accoppiamento, 2 testate complete di gruppo di tenuta a lunga durata montate direttamente sugli anelli terminali e di supporti intermedi in funzione della lunghezza della macchina.

A CANALA: trovano applicazione nel trasporto di materiali in polvere o granulari e rappresentano una soluzione altamente versatile. Sono composte da un truogolo a sezione ad U o a V completo di almeno una bocca di scarico, una piastra portasupporto fissata ad ogni estremità del truogolo, una spira completa di boccole di accoppiamento, due supporti di estremità completi di gruppo di tenuta, di un numero di supporti intermedi in funzione della lunghezza della macchina e coperchi imbullonati.

VERTICALI: sono composte da una camicia tubolare completa di una bocca di carico connessa con la bocca di scarico tangenziale dell’alimentatore orizzontale, una bocca di scarico in alto, con anelli terminali saldati al tubo di convogliamento, una spira ruotante in uno o più spezzoni completa di boccole di accoppiamento, una testata di base completa di boccola di strisciamento, una testata motrice in alto completa di supporto di estremità (dal quale è sospesa la spira) e di gruppo di tenuta e di un numero di supporti intermedi in funzione della lunghezza della macchina.

Coclee

Proponiamo una vasta gamma di coclee idonee al trasporto di qualsiasi tipo di materiale: cemento, sabbia, calce, malta secca, calcare, gesso, filler e ceneri volanti.
TUBOLARI: costituiscono un sistema modulare per il trasporto di materiali alla rinfusa. Sono costruite in acciaio al carbonio con appropriato trattamento superficiale. Sono composte da una camicia tubolare completa di almeno una bocca di carico e di scarico e con anelli terminali saldati, una spira ruotante completa di boccole di accoppiamento, 2 testate complete di gruppo di tenuta a lunga durata montate direttamente sugli anelli terminali e di supporti intermedi in funzione della lunghezza della macchina.
A CANALA: trovano applicazione nel trasporto di materiali in polvere o granulari e rappresentano una soluzione altamente versatile. Sono composte da un truogolo a sezione ad U o a V completo di almeno una bocca di scarico, una piastra portasupporto fissata ad ogni estremità del truogolo, una spira completa di boccole di accoppiamento, due supporti di estremità completi di gruppo di tenuta, di un numero di supporti intermedi in funzione della lunghezza della macchina e coperchi imbullonati.
VERTICALI: sono composte da una camicia tubolare completa di una bocca di carico connessa con la bocca di scarico tangenziale dell’alimentatore orizzontale, una bocca di scarico in alto, con anelli terminali saldati al tubo di convogliamento, una spira ruotante in uno o più spezzoni completa di boccole di accoppiamento, una testata di base completa di boccola di strisciamento, una testata motrice in alto completa di supporto di estremità (dal quale è sospesa la spira) e di gruppo di tenuta e di un numero di supporti intermedi in funzione della lunghezza della macchina.